In viaggio con il cane

Giornate bianche a Prato alla Drava – Val Pusteria

La nostra prima vacanza in pieno inverno e sulla neve. Ci troviamo nell’Alta Val Pusteria in Trentino-Alto Adige. Il paesino “Prato alla Drava”, una frazione del comune di San Candido, si trova ad un’altitudine di 1.188 m s.l.m. ed è l’ultimo paese italiano al confine con l’Austria.

Trovo che i luoghi di transizione abbiano un fascino singolare, sia per la particolare posizione geografica che per il loro bagaglio storico culturale. A questo aggiungiamo la vista di un’ampia valle innevata e tutto diventa magico.

Appena arrivati a Prato alla Drava, si nota subito la chiesetta di San Nicolò che da una collinetta domina il paese. La chiesa è facilmente raggiungibile percorrendo la strada sterrata oppure attraverso un sentiero “Via Crucis” un po’ più corto e ripido. In entrambi i casi si tratta di una passeggiata poco impegnativa che, una volta arrivati su in collina, ci regala uno splendido panorama a 360 gradi su tutta la vallata.

Il pezzo forte di questa località è il passaggio della famosa pista ciclabile “Dobbiaco Lienz” che fa da ponte tra l’Alto Adige e l’Austria. Una pista lungo il fiume Drava che, tra monti, boschi, campagne e vallate offre scenari da cartolina. Ma, soprattutto, diciamocela tutta, ci siamo super divertiti e scatenati nella neve!

In questo periodo dell’anno le passeggiate si possono godere in quasi assoluta solitudine. Quasi, perché abbiamo avuto la fortuna di condividere questa vacanza con la nostra amica Giuditta, il figlio Michele e Tiffany, il loro splendido esemplare di Golden Retriever.

Vedere Spock e Tiffany che si rincorrono nella neve, esplorare il mondo, rendendoci partecipi con occhi pieni di gioia, ci contagia. Sono momenti di naturale felicità, dove tutti i problemi sembrano risolti e tutti i desideri realizzati.

Alcune raccomandazioni pratiche per le passeggiate sulla neve in tutta sicurezza:

  • Attenzione alle zampe! Usate una crema apposita da applicare sui cuscinetti plantari e negli spazi interdigitali. Queste creme, che si trovano facilmente in commercio, fungono da barriera prottetiva ed impermeabile . Eviteremo al nostro amico peloso che si formi del ghiaccio tra le dita, rischiando che si blocchino ed in generale eviteremo anche delle ferite ai polpastrelli.
  • NON fate mangiare la neve al vostro cane!! L’ingestione della neve può portare a gastroenteriti, congestione e irritazioni di stomaco ed intestino.
  • NON fate giocare i vostri amici sul ghiaccio! Gli scivoloni possono sembrare divertenti, ma il rischio cadute, con conseguenti traumi, torsioni o peggio, è troppo alto!
  • I cani a pelo raso e senza sottopelo necessitano del cappottino.
  • Adeguate l’intensità della passeggiata alle condizioni fisiche ed età del vostro amico a quattro zampe.

Io & Spock vi auguriamo di vivere delle vacanze divertenti in piena salute e magari da condividere con amici in assoluta armonia.

Cinzia Bellini.

P.S.: grazie Giuditta. La tua spiccata capacità organizzativa e determinazione, hanno reso possibile questo viaggio.

 

link utili:

Amica Veterinaria

Wikipedia “Prato alla Drava”

 

5/5 (8)

Vota questo contenuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *